fbpx

Produzione

I PENETROMETRI PAGANI sono realizzati per poter eseguire con un'unica attrezzatura diverse prove e sondaggi penetrometrici durante le indagini di un terreno.

LO STUDIO

Lo studio geotecnico dei terreni per problemi di fondazioni, stabilità dei versanti, opere di sostegno, ecc. trova oggi applicazioni sempre più numerose.

La conoscenza delle caratteristiche fisico-meccaniche dei terreni è necessaria per ottimizzare, sotto il profilo tecnico ed economico, il dimensionamento delle opere e per ottemperare ai disposti di legge.

Tra i vari metodi di indagine dei terreni i sondaggi penetrometrici permettono di ottenere importanti informazioni con costi e tempi contenuti. Le prove penetrometriche più diffuse sono:

Prove penetrometriche statiche (CPT/CPTU)
Prove penetrometriche dinamiche continue (DP)

VERSATILITA'

La scelta fra l’una e l’altra di queste prove viene fatta in relazione alla natura ed alle carateristiche del terreno da attraversare, oltre che al tipo di opera da progettare.

Ne deriva che ogniqualvolta si deve programmare un’indagine geotecnica, sorge il problema di dover scegliere quale penetrometro impiegare con il rischio di non raggiungere la profondità desiderata o di ottenere dati di difficile utilizzo.

Trascurando la prova puntuale SPT, che richiede l’impiego di una attrezzatura di sondaggio, l’idea di poter eseguire con un’unica attrezzatura l’uno o l’altro tipo di prova penetrometrica continua, consente di superare il quesito inerente il tipo di terreno da attraversare favorendo, nelle versioni proposte dalla Pagani, modularità, integrazione, ampia versatilità e comodità di trasporto.

INNOVAZIONE

Con le soluzioni da noi adottate, un solo operatore è in grado di eseguire prove penetrometriche nei luoghi e nelle condizioni più ostili, sicuro di ottenere i risultati voluti con costi e tempi contenuti. I penetrometri Pagani sono montati su carro semovente a trazione idraulica per consentire la più ampia mobilità anche su terreni sconnessi. Il gruppo d’infissione viene reclinato durante trasporto e spostamenti locali, consentendo il passaggio dell’attrezzatura anche attraverso accessi di modesta altezza.
I penetrometri possono operare anche su pendii molto ripidi in quanto l’abituale messa in piano, ottenuta mediante tre stabilizzatori idraulici, è incrementabile dalla possibilità di inclinare il gruppo d’infissione rendendolo perfettamente verticale indipendentemente dalla orizzontalità del mezzo su cui è montato.

Inoltre i penetrometri Pagani adottano un sistema innovativo di ancoraggio semiautomatico che facilita la stabilizzazione