Prove S-CPTU
S-CPTu.jpg

Utilizzando il piezocono (punta elettrica) sono notevolmente migliorati i dati ottenuti nelle prove statiche sia in termini di precisione di misura che come frequenza di campionamento dei dati.
Con il piezocono Pagani è infatti possibile acquisire, durante il movimento continuo di spinta, le grandezze qc (resistenza di punta) ed fs (attrito laterale) ad ogni centimetro di profondità contro i 20 centimetri ottenibili dalla punta meccanica di tipo Begemann.

Il sistema acquisisce inoltre le onde sismiche, il valore della U (Pressione Idrostatica nei Pori), l’angolo di inclinazione della batteria di aste ed il tempo di dissipazione (tempo intercorrente misurato tra la misura della sovrappressione ottenuta in fase di spinta e la pressione misurata in fase di alleggerimento di spinta).

Sistema di acquisizione TGAS-08

 

TGAS-08 è un sistema di acquisizione per prove CPTu + S-CPTu che permette di lavorare sul campo in qualsiasi condizione meteorologica.

Dotato di touch screen leggibile anche alla luce solare diretta, consente di effettuare test CPTu e S-CPTu attraverso semplici e veloci procedure, senza l’ausilio del PC in campo.

 

I dati possono essere scaricati mediante chiavetta USB.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Caratteristiche del piezocono

Canali di misura 

Resistenza di punta (qc): 50; 100 MPa

 

Attrito laterale (fs): 1.6 MPa (titanio)

Pressione nei pori (U): 2.5 MPa

Inclinazione: 0-20°

Tip area factor (a): 0.80

Sleeve area factor (b): 0

Dimensioni

Angolo di apertura cono: 60°

 

Diametro: 36 mm

Sezione di spinta: 10 cm² 

Superficie laterale: 150 cm²

Peso: 2.1 kg

Lunghezza: 413 mm

Caratteristiche della sonda sismica

Tipo di sensore:                                Accelerometro triassiale

Numero sensori:                                2

Distanza tra i sensori:                        0.5 metri

i

Frequenza di campionamento:        30000 campioni al secondo

Penetrometri

CPT-AS
CPT-AS
TG 63-100
TG 63-100
TG 63-200
TG 63-200
TG 73-200
TG 73-200